Riconciliatevi! [5 – continua]

(trad. R. Cavallo)

 

Attenzione: alcuni dicono che i musulmani sono portatori di un nuovo antisemitismo. Coloro che seguono da vicino i social network hanno delle ragioni per crederlo. Ma cosa ha di nuovo questo antigiudaismo che ci sputano in faccia i nostri schermi dei computer o quelli dei nostri smartphone?

I musulmani, essendo loro stessi semiti, non potrebbero essere essere antisemiti, ma antiebrei.

Pertanto non hanno teorici dell’antigiudaismo come Gobineau, Maurras o Bloy, non hanno argomentazioni elaborati da un Apion – il grammatico greco che attaccò gli ebrei nel 1° secolo. Non hanno nemmeno teologi che si vogliono differenziare dall’ebraismo da cui sono nati.

Per attaccarsi agli ebrei, sono stati obbligati di prendere a prestito il discorso antisemita a loro portata, quello che l’Europa ha elaborato da secoli. Il più vile, il più scemo.

Oh, voi che avete paura!

Voi vi chiedete se questo nuovo antisemitismo è pericoloso. Si, perché ci sono degli adepti. Potrebbe esserlo di più se, per ragioni di circostanze economiche o politiche, facesse riunione con l’antico.

L’estrema destra, in Francia in particolare, e in Europa in generale, si è distinta, da sempre, per il suo odio verso gli ebrei, simboli, secondo lei, dei soldi e dei legami con l’estero. Attraverso i secoli, l’ebreo è dunque diventato il perfetto capro espiatorio, mille volte sperimentato in periodo di crisi. Ora, in Francia, Marine le Pen ha compreso che questa avversione allo sguardo degli ebrei le impediva di aprirsi ai voti della destra liberale benpensante, per la quale, come diceva Hannah Arendt, non era più di moda conservare l’antisemitismo nei salotti di Sanit-Germain-des-Prés. Lei ha dunque cambiato il corso tenuto per così tanto tempo da suo padre.

Ma sì, il mondo va avanti e la crisi è qui.Bisogna designare un responsabile al popolo in collera. Dei responsabili. L’estrema destra francese ha tentato l’islam… e… non ha funzionato. Perché? Forse perché anche in quel caso mancava una tradizione. La generazione della guerra d’Algeria per la quale l’arabo incarnava il male è passata. E, anche se i musulmani di Francia non sono tutti in odore di santità, sono troppo numerosi perché i razzisti si attacchino impunemente ad essi.

Immaginiamo.

La crisi si aggrava, L’antico e il nuovo antisemitismo si ritrovano allo stesso tempo nella strada. Questo non rappresenterebbe un pericolo solo per gli ebrei: farebbe saltare le fondazioni stesse della Repubblica.

Il tempo stringe! Musulmani, Ebrei, amici, fratelli, riconciliatevi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...